Tag

, ,

el_gauchoOgni volta che prepariamo il Puchero **, non posso fare a meno di pensare all’Argentina, perché questo piatto viene da là, terra che io considero come la mia seconda patria.

I miei anni argentini , sono quelli dell’adolescenza, quelli in cui ci si comincia a porre domande sulla vita e io ho avuto lì le prime risposte……

Mio fratello è nato a Buenos Aires e molte cose sono successe alla mia famiglia, in quel periodo. Porto con me, colori, sapori, odori, musiche, che non mi hanno mai lasciato, anche dopo il rientro in Italia, oltre al ricordo di tante persone  che hanno fatto parte della mia vita, allora.

Puchero

Il Puchero

600gr. Polpa di manzo
4  salsicce (chorizos colorados….)
2 patate e 2 carote
200gr.  zucca (sbucciata)
200gr. ceci lessati
2 pannocchie di mais tenero
200gr.  fagiolini
Lardo o strutto
Sale e pepe
Peperoncino

Lessare la carne, schiumando continuamente, per due ore. Aggiungere le carote, il mais e tutte le verdure man mano, secondo la durata della loro cottura, e proseguire per altri 30′ circa.

A parte rosolare le salsicce, bucate precedentemente, nel lardo o strutto, con il peperoncino polverizzato.

A cottura ultimata, sistemare la carne su un piatto da portata, contornarla con le verdure e le salsicce, cospargerla di pepe e irrorarla co un po’ di brodo.

Si può accompagnare con una SALSA semplice:  olio, aceto, senape, aglio liofilizzato, sale e prezzemolo tritato, il tutto sbattuto con la forchetta, per qualche minuto.

Qualcuno ha da suggerire qualche variante?

Advertisements