Tag

, , , , , ,

20140729-180148.jpg

Parola , non ricordavo tanta pioggia come in questo luglio.
E fa anche fresco , fin troppo.

Concluse le ultime mille incombenze cittadine ,sono partita festante per San Fermo , che considero il mio premio annuale dopo tanti mesi di traffico e di smog , ma mi ritrovo con lampi, tuoni ,rovesci e grandine.

Per ora , niente gite , vicine o lontane , niente bucati stesi al sole ( la mia passione) , niente gelato all’aperto la sera….
Sono le cose che , di solito, oltre alla quiete , San Fermo ci garantisce d’estate.

Forse per scaramanzia , qualcuno dice che quest’anno stiamo già passando direttamente all’autunno e , in effetti , col ferragosto , normalmente la stagione qui si spezza e porta temporali e piogge……

Poi , si sa la fatica per tenere buoni i bambini in giornate come questa :

…..bene, io ho Rene’, che sembra un leone in gabbia e non si quieta….
Ha fatto scorta di libri e di parole incrociate , ha il suo computer e la televisione , ma la sua faccia mi dice che si annoia  da morire

Non può nemmeno andare all’Esselunga perche’ gli scrosci si susseguono…….

Finiti i passatempi , adesso gli faccio fare il budino , cosi mi sta occupato un po’ ………………………………………………………..

20140729-175030.jpg

20140729-175104.jpg

20140729-175143.jpg

20140729-175225.jpg

20140729-175302.jpg

20140729-175343.jpg

20140729-175414.jpg

In una serata come questa , ci vuole un risotto ai funghi porcini freschi

100 gr a testa , di riso Carnaroli
1 bicchiere di vino bianco secco
Brodo bollente (di carne o vegetale)
1/2 cipolla
2 porcini affettati e trifolati in olio/aglio/prezzemolo
Formaggio grattugiato q.b.

Io faccio prima trifolare i funghi in olio , aglio e prezzemolo e li unisco al risotto quando e’ quasi pronto ,perché non perdano la “croccantezza”

Per il risotto , tagliare sottile mezza cipolla e farla appassire nell’olio.
Aggiungere il riso , mescolare bene e unire il vino bianco.
Fare assorbire il vino , sempre mescolando , poi a poco a poco , unire anche il brodo e continuare a mescolare…..

Quando il riso e’ancora molto al dente , aggiungere i funghi trifolati e completare la cottura senza lasciare che si asciughi completamente.

Servire “all’onda” con abbondante formaggio grattugiato.

20140729-201820.jpg

20140729-201847.jpg