Tag

, , ,

beach02beach01 Commentando il mio post sulle loro vacanze in Aruba , Mario e Belinda mi hanno ricordato un altro bel viaggio ,  fatto insieme, quando ero da loro in Venezuela.

Appena dopo Natale, eravamo andati al mare a Tucacas , (era il mare dei Caraibi!) e tutte le mattine, con la barca a motore, raggiungevamo Los Cayos, dove c’erano spiagge meravigliose.

L’acqua d’un colore mai visto , le mangrovie sullo sfondo , la crema solare protezione 100 , le aragoste sulla brace………….. Grandi ricordi!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sul ritorno verso Maracaibo , avevamo visitato il Parco Naturale di Misiones , con piante e fiori incredibili , e la città di Coro , che ha conservato intatta la sua impronta coloniale , mentre le sue dune (Los medanos ) , per il vento , ogni giorno cambiano profilo…….

Questo slideshow richiede JavaScript.

Vacanze davvero speciali e indimenticabili , e ho anche ritrovato un po’ di foto…..

Arepas     ( il pane dei venezuelani….)

2 tazze di farina di mais, precotta
2 tazze d’acqua
3 cucchiai d’olio di mais
1 cucchiaino di sale

Riunire gli ingredienti in un contenitore grande e mescolare con un cucchiaio di legno fino a che tutto sia ben amalgamato. Lasciar riposare 5′.

Lavorare a mano l’impasto che deve essere uniforme e senza grumi e non si deve appiccicare alle dita. (la consistenza della pasta si regola con l’aggiunta ,a poco a poco ,di eventuale acqua o farina) .   Impastare per 5′ e lasciar riposare altri 5, non di più.    .Formare delle pallottole di 5/6 cm. di diametro e , sempre con le mani , appiattirle , fino ad ottenere delle forme rotonde di circa 2 cm di spessore.

Riscaldare bene un tegame grande , precedentemente unto di olio , e collocarvi le Arepas.  Lasciare che si formi la crosta da un lato ,voltarle e proseguire sull’altro lato.

Si termina la cottura in forno (7/10minuti) o su una piastra, fino a che siano dorate..

Lasciar riposare qualche minuto , prima di mangiarle  (…..anche perché scottano!)