Tag

, ,

Questa settimana, niente San Fermo
Nevica e le strade sono difficili, siamo rimasti a Milano.
E dalla mia finestra, stamattina, questo scorcio :  …A room with a view…
milano_01
Lo so che l’entusiasmo “bambinesco” di queste ore si esaurirà presto, perché le strade saranno impraticabili, i mezzi andranno a passo d’uomo e se gela ci sarà il rischio cadute……..ma intanto è una festa per gli occhi e la città sembra subito più pulita, con i contorni ammorbiditi che la rendono più bella……

To snow or not to snow?   Non sono io a decidere , tanto vale che mi goda questa “fioccata”!

Milano ha cosí tanti difetti, e io la amo così tanto! A parte i luoghi conclamati , le bellezze ufficiali, le parti storiche, bisogna avere un po’ di tempo per scoprire i segreti di questa città.

Ogni tre o quattro case convenzionali o prive di richiamo, ce n’e’ una seminascosta , che parla d’altri tempi , con quella certa facciata di mattoni.   Delle finestre irregolari possono costituire un tocco originale in una via monotona e scontata.

Mi piacerebbe documentare con fotografie queste “preziosità” milanesi……………….

Arrivederci, dunque!

In una giornata così, Torta salata con broccoli e speck

torta-01Pasta brisee
100gr speck
50gr ricotta pecora/capra
500 gr broccoli
Panna di soia
2 uova
Olio, sale, pepe, aglio

Lessare al dente i broccoli e saltarli in aglio e olio.
Stendere la pasta in una teglia e coprire il fondo con i broccoli.
Mettere uno strato di panna di soia, e qualche  fiocco di ricotta, aggiungere un uovo sbattuto , salare e pepare leggermente ,e coprire con le fette di speck allineate.
Far combaciare i lembi della pasta verso il centro della torta, spennellare con l’uovo e infornare, 180°, per 35/40 minuti.

Annunci