Tag

,

Questa volta siamo venuti su di pomeriggio tardi.

Col treno, fino a Varese, e poi in corriera.  (Sono l’unica a chiamarla cosi, ormai, in ricordo dei vecchi tempi; ora per tutti è il Pullman.)

Nel breve tratto tra il capolinea e la casa, respiriamo un’aria frizzantina che sa di nebbia e di camino. Per strada incontriamo solo il Tarcisio col cane, a parte qualche micio che ci taglia la strada.

E’ buio, buio, gli alberi mandano ombre fitte.  Dovessi camminare da sola, avrei un po’ di paura.

Anche la casa è nell’oscurità…………

Scatta l’organizzazione.

Contatore, quindi, luce; io accendo il forno e lo scaldabagno mentre René, ancora col giaccone, si dedica alla stufa.

Accesa ! E’ andata! (Anche per stavolta abbiamo il fine settimana al caldo)

Sento che René è in ansia per la cena di stasera. Lo rassicuro. Minestrone special.  (la ricetta la scrivero’ fra pochi giorni su question blog ….)

Qui c’è il Risotto della scorsa settimana.

Ingredienti:

cipolla
olio
riso Arborio o Carnaroli o Vialone
brodo di carne
vino bianco secco
misto di erbe aromatiche in polvere
“panna” di soia

Tagliare o tritare finemente la cipolla e lasciarla appassire nell’olio,a temperatura media. Aggiungere il riso (due pugni a testa) e mescolare per un paio di minuti. Unire il vino e, sempre mescolando, lasciarlo assorbire.

Unire qualche mestolo di brodo molto caldo, mescolare, lasciare assorbire e continuare cosi’ fino a cottura quasi ultimata.

Unire le erbe aromatiche, aggiustare di sale, e, prima di spegnere, aggiungere la “panna di soia” a piacere.

Facoltativi:  pepe e aglio liofilizzato piu’ erba cipollina,piu’ zenzero.
Il brodo di carne, puo’ essere di dado.
Le erbe aromatiche possono essere fresche, tritate.

A presto

Advertisements